Lug
23
2010

MOLDAVIA

La mattina, quando vado a prendere la Vespa mi accorgo che il pomello del comando starter sporge per 5 centimetri dal suo alloggiamento e così scopro che qualcuno deve averci giocato al punto da rompere il cavetto. Risolvo il problema facendo passare lo spezzone di cavo in mezzo alla  guarnizione della sacca e lo fisso alla leva comando rubinetto della benzina, un sistema che funziona sempre.

062 - 23.7.2010 - MLD - Verso Chisinau

063 - 23.7.2010 - MLD - Verso Chisinau

Alle 9.30 raggiungiamo il confine moldavo che superiamo senza alcun problema e da li percorriamo i 100 Km. che ci separano dalla capitale della Moldavia, Chişinău.

 

La ricerca dell’alloggio si rivela più difficile del previsto, le pochissime indicazioni che troviamo ci portano prima ad un albergo chiuso poi ad un altro in fase di restauro, così, dopo un’ora, stufi di girare a vuoto, decidiamo di uscire dalla città e cercare un albergo sulla strada che va verso l’Ucraina e proprio li ci imbattiamo nell’Hotel Chisinau, che sembra essere l’unico aperto della capitale.

L’albergo è una costruzione davvero imponente dei primi anni del novecento, le stanze sono grandi piene di tappeti ed hanno anche lo studio, ma tutto è vecchio, e lasciato andare, il solito problema della manutenzione che qui sembra non esistere.

Ad ogni piano ci sono delle donne che lo gestiscono, sono loro che ti aprono la porta della stanza, loro che guardano chi passa e dove va, ci si sente veramente controllati.

Dopo meno di un’ora, sistemate le nostre cose e gli scooter nel posteggio interno, stiamo passeggiando nel boulevard principale, quello che porta alla piazza principale con l’arco di trionfo ed il palazzo del governo, un tipico casermone in stile russo.

070 - 23.7.2010 - MLD - ChisinauQui si erge la statua di Ştefan III detto anche Ştefan cel Mare (Stefano il Grande) voivoda (principe) di Moldavia venerato come santo dalla Chiesa ortodossa orientale

Passiamo il resto della giornata gironzolando per le vie del centro, poche cose da vedere, un mercatino dei fiori ed un’altro di prodotti dell’artigianato..

Nel tardo pomeriggio è arrivato il solito temporale fortissimo poi di nuovo il sole e la temperatura che sale alle stelle.